Zerfaliu

Cultura, tradizioni, sapori

mobile

Cedro

stampa crea pdf invia il link
cedroIl cedro (Citrus × medica) è uno dei tre agrumi originari. Il nome è però fuorviante, perché è omografo del cedro inteso come conifera (ad es. il cedro del Libano, simbolo del Paese del medio oriente). È probabilmente il primo agrume ad essere coltivato. Fonti storiche ne dimostrano la coltivazione nella Media nel VI sec. a.C. (1) Il cedro arriva in Europa già in epoca romana. È coltivato principalmente in Calabria, nella zona denominata “Riviera dei cedri”.
Il frutto è grande 20‐30 cm, con una buccia ruvida e decisamente spessa, che occupa il 70% del volume. La polpa, decisamente acida, non è destinata alla consumazione diretta.
Gli impieghi sono vari. Dal cedro si ricava una bevanda analcolica (la cedrata); si producono canditi, ed apprezzati oli essenziali. A quest’ultimo scopo si utilizza una varietà apposita, la cedrina (citrus medica citrea globocarpa). Il cedro è inoltre utilizzato dagli Ebrei nella festa dei tabernacoli.
Da segnalare l’anomalia denominata mano di buddha: molto spesso i singoli spicchi si sviluppano come frutti autonomi, dando luogo ad un cedro simile ad un fiore o ad una mano.

(1) http://www.qualitaincampo.it/Dossier/9%20-%20Dossier%20Agrumi.pdf
Photo Originally uploaded to German wikipedia by de:Benutzer:K reger, under Free Documentation License




Gli altri agrumi
Sagra degli agrumi di Zerfaliu 2009
La sagra degli agrumi
Pro Loco Zerfaliu
Altre feste
Ricette a base di agrumi
Cucina zerfaliese
Copyright © 2007‐2017 Daniele Carrau
Nota: questo non è il sito istituzionale del Comune di Zerfaliu,
e neppure della Pro loco di Zerfaliu

ubuntu logo
Pagina caricata in 0.003 secondi
aggiornata il 04-03-2009 alle ore 14:16:36
Copyright © 2007-2017 Daniele Carrau
http://zerfaliu.altervista.org/cedro.php