Zerfaliu

Cultura, tradizioni, sapori

mobile

Chiesa romanica di San Giovanni di Zerfaliu

stampa crea pdf invia il link
Chiesa di San Giovanni di ZerfaliuLa chiesa di San Giovanni si trova pochi metri a sud dell’abitato di Zerfaliu, subito oltre uno dei canali che convogliano le acque del Tirso nelle pianure del Campidano. L’impianto romanico originario della chiesa, risalente al XIII sec., era costituito da una semplice aula absidale con monofore a bocche di lupo, con luce a croce. Dell'impianto originario è possibile riconoscere la parte sud della facciata, costruita con basalto, arenaria e trachite, e la parte interna dell’abside. Sopra l’architrave della chiesa è possibile scorgere i fori ove erano alloggiati dei bacini ceramici, simili a quelle del santuario di Bonarcado.
Chiesa di San Giovanni di Zerfaliu In un’epoca successiva la chiesa è stata ampliata verso nord, con conseguente estensione della facciata e spostamento del campaniletto. L’abiside rimane così decentrata verso sud. Parte dei blocchi dell'impianto originario furono utilizzati per rafforzare spigoli. I muri laterali della chiesa, per evitare possibili cedimenti, sono stati rafforzati da massicci contrafforti. Purtroppo, in assenza di dati archeologici o documentali in merito, non è stato ancora possibile individuare l’epoca dell'ampliamento.
Abside della chiesa di San Giovanni Lungo tutta la navata della chiesa si sono rinvenute, durante i lavori di restauro del 1981, delle tombe in pietra. Una di esse è stata trovata sotto le fondazioni della chiesa, risultando così antecedente alla costruzione della stessa.
La zona della chiesa è stata in effetti fin da tempi immemorabili sede del cimitero locale, poi trasferito nel 1930 sulla strada Zerfaliu‐Solarussa. Secondo la testimonianza di Antonio Tamarelli (1), in un orto privato a breve distanza dalla chiesa, si troverebbe una piccola necropoli di età romana, ribattezzata di "Santu Giuanne". Ivi sono stare rinvenute delle tombe dell’età dell'imperatore Adriano, varie monete romane ed un rozzo dischetto bronzeo, di fattura locale. Nel sito si troverebbe anche un pozzo di età romana, profondo 5,50 m e largo 0,50 m. Qusto testimonierebbe la presenza di un insediamento romano presso l’attuale abitato di Zerfaliu.
La chiesa di San Giovanni sarebbe stata costruita presso un nuraghe, secondo la testimonianza dello stesso Tamarelli, del quale restano le tracce in vari massi sparsi nella zona e in quelli usati per la costruzione della chiesa stessa.

Gallery chiesa di San Giovanni
Chiesa parrocchiale della SS.ma Trasfigurazione
Il mistero di Santa Vittoria
Storia di Zerfaliu
Sito web della Parrocchia di Zerfaliu
Copyright © 2007‐2017 Daniele Carrau
Nota: questo non è il sito istituzionale del Comune di Zerfaliu,
e neppure della Pro loco di Zerfaliu

ubuntu logo
Pagina caricata in 0 secondi
aggiornata il 27-05-2015 alle ore 06:13:27
Copyright © 2007-2017 Daniele Carrau
http://zerfaliu.altervista.org/chiesasangiovanni.php