Zerfaliu

Cultura, tradizioni, sapori

mobile

Ollastra (OR)

stampa crea pdf invia il link
Chiesa parrocchiale di OllastraOllastra (1200 abit.) sorge sulla riva sinistra del Tirso, a sudest di Zerfaliu. I due centri avrebbero potuto essere collegati direttamente dalla strada che congiunge i due abitati alla diga di Santa Vittoria (1924), se non fosse che il collaudo ha escluso la transitabilità della diga, in origine prevista. Curiosamente, il servizio "google maps" calcola il percorso tra i due paesi attraverso la diga, presupponendone la transitabilità(1).
Il toponimo deriva evidentemente da "Ollastu", il termine sardo con cui si indica l'olivo selvatico. Secondo la credenza popolare, gli abitanti originari del paese, che abitavano in località "Pedrosa" o "Perdolas", stanchi delle inondazioni del Tirso, avrebbero affidato ad un carro con l'effige del santo, trainato da buoi, la scelta di un sito migliore. Il carro si sarebbe fermato presso una pianta di ollastu (2).
Il territorio è prevalentemente pianeggiante a ovest, mentre ad est si staglia un massiccio montuoso, in passato di proprietà dei domenicani del convento oristanese di San Martino (3). Il monte di Ollastra, visibile anche da Zerfaliu, è disseminato di grotte e nuraghi.
Nel paese si possono visitare ben quattro chiese. La parrocchiale di San Sebastiano, del XVII sec., è a una navata con abside rettangolare e volta a crociera. All'interno è possibile ammirare un crocifisso ligneo, forse risalente alla costruzione della chiesa. Chiesa parrocchiale di OllastraDi particolare interesse anche le chiese di Santa Severa (XV sec.), San Costantino e San Marco. In passato sorgeva un'altra chiesa, non lontano dall'attuale diga di Santa Vittoria (3).
La festività principale è per il patrono san Sebastiano, il 20 gennaio. In tale occasione una moltitudine di persone si dedica a formare "su soziu", un enorme falò davanti alla chiesa parrocchiale. Un carro trainato da buoi, con un'appendice di frasche simile alla coda di un pavone, marcia per le stradine del paese, fino alla piazza ove è acceso il fuoco. Il giorno seguente le celebrazioni religiose, con processione e messa. Da segnalare che il 25 aprile di ogni anno, in occasione della festa di San Marco, si svolge ad Ollastra la fiera zootecnica, con grande partecipazione di pubblico.

(1) V. questo indirizzo web
(2) V. sul punto le notizie storiche sul sito della diocesi
(3) V. Angius-Casalis, voce Ollastra, in Dizionario Geografico della Sardegna, 1837


L'arte del suono
pdfEvoluzione demografica di Solarussa

Altri paesi del circondario

Copyright © 2007‐2017 Daniele Carrau
Nota: questo non è il sito istituzionale del Comune di Zerfaliu,
e neppure della Pro loco di Zerfaliu

ubuntu logo
Pagina caricata in 0.002 secondi
aggiornata il 04-01-2009 alle ore 15:53:01
Copyright © 2007-2017 Daniele Carrau
http://zerfaliu.altervista.org/ollastra.php